In diretta da Stojanka, il villaggio vicino Kiev completamente distrutto dai bombardamenti – Vidéo

0 9



Questa diretta è principalmente percettiva, per darvi l’idea di cos’era il fronte nei pressi di Kiev.
Oggi è possibile entrare a Stojanka, fino a pochi giorni fa era teatro di bombardamenti continui.
Un supermercato che a causa delle schegge è stato distrutto in buona parte, soprattutto l’accesso.
Andiamo in un punto più forte per farvi capire la percezione di quello che accade. Siamo sul fronte ovest, quello che era il fronte ovest, dove si confrontavano le artiglierie di Ucraina e Russia.
Incredibile il livello di devastazione, è enorme.
Il fronte nord è in condizioni nettamente migliori di questa zona. Ci stiamo portando a Irpin e Gostomel, l’aeroporto dove le truppe paracadutate avevano tentato la conquista. Poi anche a Bucha, dove la storia che ci è raccontata in questi giorni è drammatica. Molto probabilmente ci sono stati crimini di guerra, ma c’è bisogno di prendere tutte le informazioni con le pinze. Sono avvenute lì indicibili violenze e devastazioni, ma bisogna aspettare le indagini.
Non siamo entrati a Bucha prima per aiutare Andrea Cisternino.
Sembra che anche Chernihiv è stata liberata. Ma c’è una differenza tra le città libere e liberate, che hanno dei dettagli importanti da conoscere.

Claudio Locatelli è un reporter da anni impegnato nel raccontare le guerre dall’interno, usando la forza delle immagini a servizio delle vittime, per documentare la brutalità dei conflitti con coraggio e dedizione. Per queste qualità abbiamo deciso di farvelo conoscere e mettere a disposizione del suo operato i nostri canali, condividendo le sue dirette quotidiane da Kiev.

Fonte: Claudio Locatelli – Il giornalista combattente

Laisser un commentaire